L'informazione che sfonda.

Michelangelo, il bambino battezzato dal Papa ieri al Gemelli, soccorso poco prima dalla Polizia

Condividi su:

Nel pomeriggio del 30 marzo, due poliziotte dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Roma, durante un servizio di prossimità, nel transitare con l’autovettura di servizio in via Palmiro Togliatti, hanno sentito suonare ripetutamente un clacson. Pochi istanti dopo sono state raggiunte da un’auto,  a bordo della quale vi era una donna in lacrime e in stato di forte agitazione, con un neonato privo di sensi in braccio, che si stava recando al Pronto Soccorso insieme al marito. La stessa ha raccontato loro che il figlio, Michelangelo, di appena 6 giorni, poco prima era caduto incidentalmente dal seggiolino, sbattendo la testa e perdendo conoscenza.  Resesi immediatamente conto della gravità delle condizioni del piccolo, le poliziotte hanno attivato subito un servizio di staffetta permettendo alla madre di raggiungere il Pronto soccorso del Policlinico Umberto I,  ma a causa delle condizioni del piccolo c’è stato un successivo trasferimento all’ospedale Policlinico Agostino Gemelli, dove Michelangelo ieri pomeriggio ha ricevuto da Papa Francesco il sacramento del Battesimo.

Il bimbo fortunatamente sta meglio, grazie anche ai suoi angeli custodi.

Condividi su:

Valuta questo articolo:
5/5

i più recenti

Casa in Classe A: cos’è e perché conviene?

Le classi energetiche degli edifici e degli elettrodomestici forniscono informazioni cruciali sull’efficienza energetica, influenzando significativamente i costi e l’impatto ambientale.

Pink Floyd Immersion: Il tour da vivere con audio in quadrifonia in alta definizione

𝗨𝗻𝗮 𝘃𝗲𝗿𝗮 𝗶𝗺𝗺𝗲𝗿𝘀𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗻𝗲𝗹 𝗺𝗼𝗻𝗱𝗼 𝗱𝗲𝗶 𝗣𝗶𝗻𝗸 𝗙𝗹𝗼𝘆𝗱, 𝗹𝗼 𝘀𝗽𝗲𝘁𝘁𝗮𝗰𝗼𝗹𝗼 𝗽𝗲𝗿 𝘃𝗶𝘃𝗲𝗿𝗲 𝘂𝗻’𝗲𝘀𝗽𝗲𝗿𝗶𝗲𝗻𝘇𝗮 𝗲𝗽𝗶𝗰𝗮 𝗰𝗼𝗻 𝗮𝘂𝗱𝗶𝗼 𝗶𝗻 𝗾𝘂𝗮𝗱𝗿𝗶𝗳𝗼𝗻𝗶𝗮 𝗶𝗻 𝗮𝗹𝘁𝗮

Articoli correlati