L'informazione che sfonda.

L’Intelligenza Artificiale di Nexal che aiuta a scolpire il lato B: al via la collaborazione con Gaia Ramerini

Condividi su:

La personal trainer specializzata in glutei perfetti, con oltre 215 mila follower sui social e 5 milioni di like su tiktok, si è affidata all’agenzia per ottimizzare la sua attività e rendere le sue analisi più efficienti.

Partire come semplice personal trainer con un account social e ritrovarsi in poco tempo ad avere una community fedele e molto attiva che conta oltre 215 mila follower sui social, 5 milioni di like su TikTok e migliaia di utenti che visitano il suo sito ogni giorno.

Questo è quanto è accaduto a Gaia Ramerini, giovanissima personal trainer certificata FIPE – Federazione Italiana Pesistica dal 2018 e dal 2022 anche Coach nutrizionale. I suoi programmi sono dedicati alle donne, con un particolare focus sul raggiungimento del gluteo perfetto.

Per essere seguiti da lei, il primo passo è fare un test online per poter comprendere l’attuale tipologia di gluteo. Gaia Ramerini fa poi un’analisi visiva, esaminando i punti cruciali e le proporzioni, e individua il miglior percorso per ciascun utente. Il servizio offre, inoltre, assistenza via chat.

Un approccio che porta ad ottenere risultati in poco tempo, e che, anche grazie al passaparola e alle foto delle testimonianza, l’ha portata ad avere circa 400 richieste al giorno, difficili da gestire da sola!

A questo punto, la personal trainer doveva scegliere se assumere almeno 2 persone, una che la aiutasse con le analisi dei test gluteo, e una per rispondere alle centinaia di chat, oppure ricorrere alla tecnologia. Gaia Ramerini ha scelto di rivolgersi a Nexal, agenzia specializzata in servizi per il marketing, dallo sviluppo web alle strategie SEO, SEM e di Social Media Management, fondata da Niccolò Parrini e Damiano Resta, che ha sviluppato per lei due intelligenze artificiali che le permetteranno di continuare a gestire da sola il proprio business, rendendolo ancora più efficiente.

La prima di queste è un vero e proprio “classificatore di glutei”, che consente anche di velocizzare il risultato del test. Invece di dover attendere la revisione manuale da parte di Gaia, il sistema riesce a riconoscere la tipologia di gluteo attuale grazie ad una sola fotografia e con un’accuratezza del 99,8%. Questo per l’utente significa snellire i tempi, poiché basta farsi una foto invece di rispondere a tante domande, per Gaia non dover più gestire 400 test al giorno. A questo punto, è possibile scegliere il tipo di abbonamento: o affidarsi direttamente a Gaia Ramerini, o farsi seguire per intero da un’intelligenza artificiale istruita personalmente da lei, usufruendo di un prezzo più contenuto.

La seconda tecnologia sviluppata per lei è un Assistente virtuale in grado di rispondere a domande in chat Whatsapp proprio come farebbe Gaia in persona. L’assistente virtuale, infatti, è in grado di analizzare le problematiche e fornire soluzioni sulla base del suo modello di comportamento. Se, però, l’utente dovesse avere ancora dei dubbi, o ritenesse la risposta non esaustiva al 100%, potrà chattare direttamente con Gaia in persona.

“Come Nexal portiamo avanti ormai da tempo diversi studi per lo sviluppo di intelligenze artificiali innovative, che non si limitino ad automatizzare semplici compiti, ma che possano essere davvero un valido supporto per rendere la vita e il lavoro delle persone più semplice ed efficiente. – Commentano i fondatori di Nexal, Niccolò Parrini e Damiano Resta – Con Gaia c’è stata sin da subito sintonia: è una grande professionista e sapeva bene di cosa avesse bisogno. Per lei abbiamo realizzato due tecnologie ad hoc per il suo business. Soprattutto per quel che riguarda la valutazione dello stato degli utenti, abbiamo ottenuto un risultato eccellente, con un’accuratezza prossima al 100%. Un po’ diverso è il discorso dell’assistente virtuale in chat. Sebbene sia in grado di rispondere nella stragrande maggior parte dei casi proprio come farebbe Gaia, sappiamo bene che nessuna tecnologia è in grado di replicare le sfumature dell’essere umano, e c’è la possibilità, sebbene minima, che potrebbero verificarsi alcune situazioni non previste dall’algoritmo”.

Condividi su:

Valuta questo articolo:
5/5

i più recenti

“La noia” di Angelina Mango è il brano più ascoltato in radio

𝗦𝗲𝘁𝘁𝗲 𝗯𝗿𝗮𝗻𝗶 𝗱𝗶 𝗦𝗮𝗻𝗿𝗲𝗺𝗼 𝟮𝟬𝟮𝟰 𝗻𝗲𝗹𝗹𝗲 𝗽𝗿𝗶𝗺𝗲 𝘀𝗲𝘁𝘁𝗲 𝗽𝗼𝘀𝗶𝘇𝗶𝗼𝗻𝗶 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗰𝗹𝗮𝘀𝘀𝗶𝗳𝗶𝗰𝗮 𝗘𝗮𝗿𝗢𝗻𝗲 𝗮𝗶𝗿𝗽𝗹𝗮𝘆 𝗿𝗮𝗱𝗶𝗼 Effetto Sanremo nella classifica EarOne airplay

Articoli correlati