L'informazione che sfonda.

Arabia Saudita: La chirurgia cardiaca robotica raggiunge il record del 98% di sopravvivenza

Condividi su:

RIYADH, Arabia Saudita, July 05, 2024 (GLOBE NEWSWIRE) – Il King Faisal Specialist Hospital & Research Centre (KFSH&RC) ha raggiunto un traguardo significativo nel suo programma di chirurgia cardiaca robotica, avviato a febbraio 2019 Nel primo anno, il programma ha eseguito 105 interventi di cardiochirurgia. Ad oggi, sono stati eseguiti 400 interventi di cardiochirurgia robotica con un eccezionale tasso di sopravvivenza del 98%.

Il King Faisal Specialist Hospital & Research Centre (KFSH&RC) sta conducendo una rivoluzione sanitaria sfruttando la robotica per trasformare l’assistenza ai pazienti ed elevare la precisione chirurgica. Riconosciuto come uno dei migliori ospedali per gli interventi di chirurgia robotica, ha sviluppato un solido portafoglio di competenze e risultati innovativi, consolidando la sua posizione nel panorama mondiale.

Il percorso del KFSH&RC nella chirurgia robotica è iniziato nel 2003. Nel corso degli anni, con lo sviluppo delle attrezzature fino alla quarta generazione, il volume è cresciuto in modo significativo nell’esecuzione di interventi chirurgici robotici in varie specialità, tra cui urologia, cardiologia, trapianti e chirurgia generale.

Rinomato a livello mondiale, il programma vanta il più alto volume di interventi cardiaci robotici al di fuori degli Stati Uniti e si colloca tra i primi cinque a livello globale secondo la statunitense Global Medical Surgical Robotics (GMSR), una società di formazione controllata per Da Vinci Robotics. Il Programma di Robotica Cardiaca del KFSH&RC è anche accreditato come il secondo programma start-up leader per la sostituzione robotica della valvola aortica (aortic valve replacement, AVR) a livello globale.

Famoso per affrontare alcuni dei casi più complessi della cardiochirurgia, il programma include operazioni su bambini e ragazzi di età inferiore ai 18 anni, un’impresa che nessun altro ospedale al mondo esegue con la robotica. La complessità e l’eccellenza del programma sono ulteriormente dimostrate dalla gestione di pazienti ad alto rischio, tra cui quelli con obesità patologica e quelli che necessitano di un nuovo intervento chirurgico. In particolare, il KFSH&RC esegue interventi chirurgici robotici su pazienti cardiaci rieseguiti tre volte, un risultato ineguagliato da qualsiasi ospedale negli Stati Uniti.

Il KFSH&RC ha introdotto procedure cardiache innovative, come le operazioni robotiche multi-valvolari e le sostituzioni robotiche della valvola aortica, raggiungendo nuovi traguardi nel settore. Questi progressi nella chirurgia cardiaca robotica hanno migliorato in modo significativo gli esiti per i pazienti, riducendo le trasfusioni di sangue, il tempo di ventilazione meccanica e la durata della degenza di oltre il 50%, e abbassando i costi del 40% rispetto ai metodi convenzionali. Le iniziative di formazione e di tutoraggio del programma in Germania, negli Stati Uniti e in altri Paesi hanno ulteriormente rafforzato l’influenza internazionale e l’esperienza del KFSH&RC nella cardiochirurgia robotica.

È da sottolineare il fatto che il King Faisal Specialist Hospital & Research Centre è stato classificato al primo posto in Medio Oriente e in Africa e al 20° posto a livello globale, nell’elenco dei 250 migliori centri medici accademici del mondo per il secondo anno consecutivo e sia stato riconosciuto come il marchio sanitario di maggior valore nel Regno e in Medio Oriente, secondo le classifiche di Brand Finance 2024. Inoltre, nello stesso anno, è stato classificato tra i migliori 250 ospedali del mondo dalla rivista Newsweek.

Condividi su:

Valuta questo articolo:
5/5

i più recenti

Articoli correlati